Blog


Qual è la situazione generale di chi deve fare la didattica a distanza?

In questo periodo di confusione, dove la nostra quotidianità è stata stravolta, la scuola ci chiede di continuare gli apprendimenti come se nulla fosse. Ma a livello pratico e psicologico come si fa?

C’è chi ha un solo figlio e può dedicare tutto il suo tempo alle varie richieste , ma chi ha più di un figlio, con magari esigenze diverse, chi deve anche lavorare (fuori casa o come smart working) come fa a gestire l’uso di tutta questa tecnologia a casa?

Quanti di voi hanno il computer ? Quanti un tablet? Quanti uno smartphone? Ma diciamoci la verità, fare una lezione da uno smartphone fa male agli occhi, specialmente se per più ore al giorno e se devo anche leggere del materiale mentre ascolto….!!!

Quanti hanno la stampante? A forza di stampare adesso non ho più nè cartucce nè carta. Dove vado a prenderli visto che non sono considerati beni di prima necessità e le consegne dal web sono lente o inesistenti?

Hai finito il quaderno o la penna? Le cartolibrerie e supermercati non possono più vendere il materiale scolastico. Cosa facciamo?

Questi sono gli aspetti pratici della didattica, ma quello che più mi preoccupa come mamma e docente sono gli aspetti psicologici che nessuno sembra prendere in considerazione…La cosa più importante per il MIUR sembra essere portare avanti ad ogni costo il programma. Ma chi lo decide questo programma? Loro! E allora perché non cambiarlo? Si potrebbe dire che la scuola è finita il 20 Febbraio quest’anno. Tutti i programmi dopo questa data verranno ripresi  nel 2021…

Sì, però ci sono i ragazzi di terza media e di quinta superiore che devono fare gli esami…Anche in quei casi si potrebbero considerare solo gli argomenti svolti. Qual è il problema? Chi decide se cambiare gli esami e cosa bisogna esaminare? Il MIUR! L’anno scorso con pochissimo preavviso hanno stravolto l’esame di maturità.

Chi pensa allo stato psicologico di studenti, genitori ed insegnanti?

Ci sono famiglie che hanno avuto lutti senza poter essere vicini ai loro cari, senza poter dar loro l’ultimo saluto dignitoso. Chi di loro se la sente di seguire le richieste dalla scuola in questo momento?

Altre che vivono con uno stress giornaliero, perché un genitore o entrambi lavorano in prima linea, magari non li vedono da un mese o più, o si è addirittura ammalato. Chi di loro ha altra energia per continuare il percorso scolastico?

Altre ancora che vivono in appartamenti, magari di piccole dimensioni, con più figli e non possono uscire a prendere una boccata d’aria da settimane o sfogarsi in un giardino.

Ci sono famiglie che hanno ragazzi con difficoltà di apprendimento, che erano seguiti a scuola e a casa da assistenti, educatori, tutor. Chi li aiuta adesso? E la didattica a distanza tiene conto dei loro PDP?

Queste sono alcune mie riflessioni. Raccontatemi la vostra situazione o il vostro punto di visita….

Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

3 pensieri riguardo “Blog

  1. Ciao, sono d’accordo con quanto hai scritto. Purtroppo chi ci comanda non vede e non tiene conto della realtà, sarebbe troppo impegnativo calarsi nella nostra quotidianità!

    "Mi piace"

  2. È vero, ci sono famiglie in cui non si riesce a star dietro al programma didattico per i motivi più svariati…lutti, tensioni dovute al lavoro in prima linea, mancanza di dispositivi adatti… Purtroppo ci sono casi in cui la didattica a distanza non tiene conto dei Pdp e alcuni docenti sono introvabili quando li si vorrebbe contattare per un confronto in merito a valutazioni o correzioni poco chiare. Alcuni aspetti di questo nuovo approccio sono decisamente da migliorare…

    "Mi piace"

  3. Concordo con quanto hai scritto. Ad ora nessuno ha pensato di sostenere ed ascoltare le vere esigenze di chi si deve confrontare con didattiche svolte navigando a vista. Non è facile districarsi in questa nuova realtà virtuale a cui nessuno o quasi era preparato sia psicologicamente che a livello hardware. Solo una parte degli studenti ha la possibilità di collegamenti internet illimitati, o di stampanti ed altro. Speriamo che con il tempo migliori il tutto.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.